Acqua for Life. Più acqua potabile Charity by Giorgio Armani

Acqua for Life. Più acqua potabile Charity by Giorgio Armani

Organizzata da Giorgio Armani e Green Cross International, la campagna Acqua for Life intende fornire l'accesso all'acqua potabile a più persone possibili, sensibilizzando l'opinione pubblica dei Paesi più fortunati su questo tema e portando un contributo concreto nei luoghi dove l'acqua è un lusso.


Una sfida a più livelli. Il primo, quello di aprire l'accesso ad acqua potabile alle popolazioni che vivono nelle regioni più difficili. Il secondo, quello di sensibilizzare i Paesi più fortunati su una tematica sempre più attuale quale quella dell'emergenza idrica. Il terzo, rendere virale e conosciuta l'attività della charity. Stiamo parlando di Acqua for Life, una campagna umanitaria su scala globale organizzata da Green Cross International che, oltre all’approvvigionamento e al recupero dei punti di raccolta e distribuzione dell’acqua, si concentra anche sul significativo miglioramento delle condizioni di salute pubblica.

Per il sesto anno consecutivo Giorgio Armani ha aderito a questa campagna rinnovando il suo supporto per l'iniziativa che dal 2011 a oggi ha fornito l’accesso all’acqua potabile a 108 comunità, in 8 Paesi (Ghana, Senegal, Costa d'Avorio, Cina, Argentina, Bolivia, Messico e Sri Lanka) e 3 continenti. Per ogni edizione a cui ha partecipato, Giorgio Armani ha sensibilizzato l’opinione pubblica, raccolto fondi e agito sul campo in partnership non solo con Green Cross International, ma anche con Unicef.

Da sette anni, infatti, Armani è parallelamente il partner principale del Tap Project di Unicef con una donazione che sostiene l’iniziativa Acqua for Life. Dalla sua creazione - marzo 2007 - il progetto ha raccolto oltre 5 milioni di dollari per i programmi dedicati all’acqua e all’igiene in Belize, Cameroon, Nicaragua, Guatemala, Togo e Vietnam, nella Repubblica Centrale Africana, Costa d’Avorio, Haiti, Iraq e Mauritania.

10 litri per un giorno

Come sensibilizzare i Paesi più fortunati su un tema come l'emergenza idrica? Mettendoli nella stessa condizione delle regioni più difficili anche per solo 24 ore. In occasione della giornata mondiale dell'acqua, il 22 marzo, la campagna Acqua for Life ha lanciato la sfida di vivere un giorno intero utilizzando solo 10 litri di acqua per svolgere tutte le attività della nostra vita quotidiana, raccontando l'esperienza attraverso un post sul web e gli hashtag ufficiali #AcquaForLife, #1dayon10liters, #Helpgivewater. Una modalità di comunicazione vicina ai codici occidentali che ha l'obiettivo di consapevolizzare sull’importanza dell’acqua e sullo spreco che ne facciamo, ma anche di rendere sempre più virale e visibile il progetto charity.

Operativi sul territorio

L'attività di comunicazione di Acqua for Life si concretizza poi sul territorio con il finanziamento a progetti ben precisi, che non includono solo interventi infrastrutturali, ma anche campagne di sensibilizzazione sui temi dell’acqua e dell’igiene, soprattutto nelle scuole, in modo che i bambini siano consapevoli fin da piccoli dell’importanza di gesti semplici, come lavarsi le mani col sapone. Oltre ai punti di raccolta dell’acqua, vengono costruiti latrine e lavandini, per migliorare l’igiene e proteggere l’ambiente circostante. Infine, non si dimenticano gli adulti, che vengono formati all’uso e al mantenimento delle infrastrutture.

Acqua for Life.
Acqua for Life.
Acqua for Life.
Acqua for Life.
Acqua for Life.
Acqua for Life.
Acqua for Life.
Acqua for Life.