C’č profumo di fortuna: sorteggiati i vincitori

Sono stati nominati i 16 vincitori del concorso "C'è profumo di fortuna" di Accademia del Profumo, che hanno votato per la migliore fragranza dell'anno:


Accademia del Profumo

1° premio (Citroen C1)

Antonietta Morgante, presso CA.DE.PA. di CAMILLERI CARMELO & C. - Palermo

2° premio (televisore Lcd di marca LG)

Luciano Mazzei, presso COIN - Firenze
Elena Crippa, presso CERIANI ARNALDO - Busto Arsizio (VA)
Domenico Altieri, presso COSMEA - Villanova Di Castenaso (BO)
Sergio Massaro, presso Profumeria PRIMAVERA - Foggia
Teresa Bragantini, presso MARIONNAUD - Mestre (VE)

3° premio (Weekend nei Boscolo Hotels)

Olga Salomone, presso Profumerie CONDEMI - Napoli
Monia Moscardini, presso EMMECI - Ardea (RM)
Nancy Zanforlin, presso profumeria HARMONY - Cavarzere (VE)
Cristina Occhipinti, presso FRESIA SAS DI ISOLA R. & C. - Genova
Paola Santoro, presso ALLA VIOLETTA DI LYDIA ATTIANESE - Napoli
Michela Celi, presso BEAUTY POINT - Roma
Luca Petroncini, presso COSMEA - S. Agata sul Santerno (RA)
Valeria Andreoli, presso VICTORIA - Ascoli Piceno (AP)
Alessia Pelagalli, presso BEAUTY POINT - Roma
Patrizia Bellotti presso RAVELLI PROFUMERIE - Roncadelle (BS)

Unipro, l'Associazione Italiana delle Imprese Cosmetiche che anche quest'anno ha promosso le attività di Accademia del Profumo, segnala che il concorso ha riscosso grande successo presso i consumatori, con 40.386 cartoline di voto raccolte nelle profumerie selezionate e nei grandi magazzini Coin e La Rinascente (in tutto, 394 punti di vendita).

I risultati sono positivi anche per la comunicazione e i social network: nel periodo del concorso su Facebook ci sono state 2.866.176 visualizzazioni. Tra gennaio e aprile, inoltre, il sito www.accademiadelprofumo.it, ha contato 200.226 pagine visitate (+ 4.500 rispetto al 2009).                                           

L'appuntamento è alla prossima edizione, al prossimo concorso e alla prossima celebrazione che si terranno a Bologna durante il Cosmoprof Worldwide, dal 17 al 21 marzo 2011.