Ethos Profumerie sceglie il nuovo CDA

Maurizio Sabbioni

Nuovo consiglio di amministrazione per  Ethos Profumerie che trova la ricetta giusta per crescere anche in periodo di crisi


Nato nel 1995 da un gruppo di 15 profumieri tra i più prestigiosi del Veneto, Ethos Profumerie diventa nel 2014 una Società Consortile per Azioni e batte la crisi.

Con 239 punti vendita rappresentanti  83 ragioni sociali, il gruppo ha consolidato l’anno con un +9% a sell in verso il 2013, chiudendo a 120 milioni di euro. Mentre in termini di sell out, a fronte di un mercato nazionale che ha chiuso a -2,3% a valore e -8,6% a quantità, Ethos Profumerie ha chiuso a +0,05% a valore e a -3,35% a quantità.

Intanto,  a Bologna,  l’assemblea dei Soci ha scelto i  7  membri del nuovo Consiglio di Amministrazione, che resterà in carica per i prossimi tre anni.

Il Nuovo CDA  è così composto:

  • Maurizio Sabbioni – nuovo presidente del Gruppo e titolare delle profumerie Sabbioni di Ravenna e provincia
  • Marco Riccardi – titolare delle profumerie Maria Luigia di Parma
  • Luciano Boldetti – titolare delle profumerie Boldetti e Campi di Varese e provincia
  • Giuseppe Miola – titolare delle profumerie Padula di Taranto e provincia
  • Elena Brazzale – titolare delle profumerie Rizzi di Malo (VI)
  • Maurizio Gibin – titolare delle profumerie Gibin di Treviso e provincia
  • Caterina Formentini – titolare delle profumerie Formentini di Latisana e Lignano

Maurizio Sabbioni, presidente di Ethos Profumerie, ha così commentato: “È un onore per me essere stato nuovamente rieletto per rappresentare questa grande realtà. Già durante la mia precedente presidenza, dal febbraio 2009 al febbraio 2012, avevamo ottenuto ottimi risultati ma l’obiettivo rimane quello di crescere, soprattutto qualitativamente. Ethos Profumerie infatti è oggi uno dei pochi consorzi indipendenti che non fa parte di un Gruppo internazionale; essere composto da "profumerie storiche" è l'elemento che garantisce al gruppo affidabilità, fiducia e credibilità”.