Luigi Mureno nel backstage delle sfilate

Luigi Murenu, consulente creativo globale per John Frieda, racconta il dietro le quinte dei suoi ultimi look da passerella.

Il look - Giorgio Armani Priveé

armani

Ecco come ha ideato i look della sfilata di Giorgio Armani Prive Couture: “Ho deciso di dare alle donne un look molto uniforme, facendo su di loro un taglio avanguardistico, instabile e al tempo stesso dark; questo include tagli, colorazioni e posticci glamour. Il risultato finale è una silhouette che mischia la raffinatezza delle signore adeguate ad ogni situazione con il loro alter ego-; blazer avvitati al seno dove la loro naturale enfasi trova destinazione, insieme a spalle appuntite, arricchite da bottoni luccicanti, orecchini e collane”.

Il look - Givenchy

givenchy

“La collezione Givenchy ha un’impronta molto gotica caratterizzata da una palette cromatica scura, nera-velluto, cappucci trasparenti e veli, perciò abbiamo deciso di rendere le chiome molto lisce e lucenti. Ho utilizzato insieme John Frieda Frizz-Ease Original Serum con un make up nero, creando una pasta fine e scintillante che è stata poi sovrapposta direttamente sui capelli grazie alle spazzole. Il risultato scintillante dei capelli ha compensato la patinata silhouette dei corpi, coperti da pantaloni maxi e ovviamente dal glamour delle ampie gonne”.

Il look - Valentino

valentino

“Per complementare il look fresco e giovane di Valentino, ho deciso di fare lo styling dei capelli riflettendo la leggerezza dei dettagli presenti sugli abiti e sulle maschere. Il look soffice delle chiome contrasta con lo stile gotico, onnipresente in questa collezione. Dopo avere tirato indietro la chioma fermandola in un morbido chignon, ho rifinito le teste con John Frieda Friz- Ease Secret Agent