My life is a play - La nuova campagna Signorina Ferragamo

Campagna Signorina Ferragamo

La nascita del nuovo Signorina Misteriosa - insieme a Signorina Eau de Parfum e Signorina Eleganza, crea la trilogia perfetta - viene celebrata con il lancio della campagna My life is a play. In televisione, stampa, cinema, web, vede nella top model Grace Hartzel l’emblema delle giovani donne di oggi e dei valori Ferragamo.


La vita come un’incantevole rappresentazione teatrale, di cui Signorina, con suoi vari volti, è unica regista e assoluta protagonista. Da questa riflessione è nato il claim My life is a play, che ha generato l’idea di ambientare la campagna pubblicitaria in un teatro. Tre atti, come le tre fragranze: Signorina Eau de Parfum, Signorina Eleganza e la nuova Signorina Misteriosa. Per nutrire l’ispirazione è stato condotto uno studio dei classici di Hollywood degli anni ‘50 e ‘60, dei musical con Cyd Charisse e Gene Kelly, passando per Françoise Hardy e approdando al videoclip d’avanguardia e alla danza di Pina Bausch.

La visionaria regia di Sebastien Grousset e l’elegante fotografia di Pawel Edelman, nominato all’Oscar per Il Pianista di Roman Polanski, hanno dato vita a un film dove tutti i personaggi - in primis la bella ed eclettica top model Grace Hartzel - giocano il proprio ruolo grazie all’inconfondibile stile e al total look firmato Salvatore Ferragamo.

Tre fragranze, un unico mondo
Ma perché l’attuale comunicazione è improntata sulla trilogia anziché esclusivamente sul lancio del nuovo Signorina Misteriosa? L'abbiamo chiesto a Luciano Bertinelli, AD Ferragamo Parfums: “Signorina Misteriosa è il terzo capitolo di un intero mondo chiamato Signorina, il più importante nell’universo delle nostre fragranze femminili. La scelta di comunicare la franchise nasce proprio dalla volontà di supportare tutta la linea, mettendo comunque in primo piano il nuovo lancio. Del resto le tre fragranze sono unite da un leit motiv che è proprio My life is a play. Un concept che vede una donna interpretare ruoli diversi, pur rimanendo fedele a se stessa: impertinente, elegante o imprevedibile. Al centro ci sono sempre l’ironia e una certa leggerezza, accompagnate dall’eleganza senza tempo di Salvatore Ferragamo. I tre profumi sono uniti anche a livello olfattivo da un accordo fiorito che ne contraddistingue il cuore”.

Conosciamole allora più da vicino le tre fragranze.
Omaggio alle giovani donne trendy, contemporanee, creative con un pizzico di audacia, Signorina Eau de Parfum è un fiorito-orientale fruttato caratterizzato dalle note effervescenti del ribes con un accento speziato di pepe rosa, che donano un temperamento gioioso alle note vegetali verdi. Una generosa dose di petali bagnati di rugiada, il gelsomino, la peonia rosata e la rosa danno vita a un creativo accordo fiorito. La dolcezza della panna cotta, abbinata a tenui muschi e noteboisé di patchouli, evoca una frizzante eleganza italiana.

Creazione olfattiva che celebra il lato più seducente della femminilità, Signorina Eleganza (floriental Chypre) si apre con il mix energetico di pompelmo e pera. Note di mandorla scivolano sui petali di osmanto regalando un tocco di stravaganza al cuore dell’essenza. Patchouli e cuoio bianco avvolgono la fragranza, per una sensazione di delicatezza e sensualità.

Veniamo ora alla star di My life is a play: il fruttato orientale Signorina Misteriosa, che racconta il lato “segreto” e imprevedibile di una ragazza elegante. L’inaspettato e giocoso profumo di mora selvatica sprigionato dal caldo neroli forma le note di testa. Le nuance eleganti e moderne dei fiori d’arancio si uniscono alla sensualità della tuberosa creando un’allure delicatamente seducente. I dolci accordi di mousse di vaniglia nera marcano il fondo della fragranza, mentre il patchouli conferisce un tocco di sofisticata eleganza.

Possono davvero questi tre profumi piacere alla stessa donna, come si evince dal film My life is a play? “Certamente” afferma Bertinelli. “Nessuna donna si sente sempre uguale o si veste allo stesso modo, seppur abbia uno stile ben preciso. La fragranza è come un accessorio: può cambiare a seconda dell’umore, dell’occasione e del momento della giornata, rimanendo però fedele alla medesima impronta”.