The Mascara Factory

Al Padiglione 15 del Cosmoprof di Bologna svelata la catena di produzione del mascara

The Mascara Factory

Anche nel 2015 torna al Cosmoprof Worldwide Bologna il progetto The Cosmopack Factory, un'area espositiva che riproduce dal vivo tutto il processo di produzione dei diversi prodotti beauty. E se nella prima edizione il protagonista è stato il rossetto, seguito dalla cipria nella scorsa edizione, la guest star di quest'anno è il mascara.

The Mascara Factory ha infatti svelato al pubblico la catena di produzione del mascara, prodotto di make up particolarmente complesso perché richiede una combinazione perfettamente bilanciata di pennello, imballaggio e formula. I macchinari presenti allo stand sono della Omas Tecnosistemi, azienda della provincia di Milano specializzata nella produzione di macchine riempitrici e dosatrici per prodotti in polvere, densi o liquidi attiva nell’industria cosmetica, farmaceutica, beauty-care, biotech, chimica e alimentare. Tra i macchinari presenti al Cosmoprof, l’apparecchio dove il mascara viene realizzato a partire dalle materie prime, con una capienza di 5 litri. La produzione prosegue con l’attrezzatura nel quale il prodotto viene dosato e inserito nel flaconi che poi lo custodiranno, che qui vengono anche chiusi con il tappo/applicatore. Tremila i pezzi realizzati da questo modello, ma ne esistono alcuni che ne confezionano anche di più. Il mascara passa successivamente in un altro macchinario, che gli applica l’imballaggio in cartone, dal quale il prodotto esce pronto per la vendita.

Il Mascara Cosmopack, in limited edition, ha la  formula “Paraben and Tea-free”, è confezionato in un flacone in polipropilene ed è prodotto con emissioni ridotte di CO2, e con un processo produttivo che otterrà la certificazione GMP 22716.